Slide VIENI
A SUONARE
SFOM

LA SFOM

 

La Scuola di Formazione e Orientamento Musicale è da anni impegnata a divulgare la cultura musicale in modo trasversale e non discriminante, coinvolgendo migliaia di valdostani di ogni età con un approccio inclusivo e aperto alle differenze, integrando formazione e produzione artistica di qualità in un servizio culturale reso al territorio e a tutti i cittadini. La SFOM promuove inoltre collaborazioni con scuole omologhe in Italia e all’estero, oltre ad una rete capillare di relazioni con il territorio di appartenenza.
L’obiettivo della Fondazione Musicale è di restituire alla musica il ruolo di patrimonio culturale della società e di ogni cittadino, consentendogli di padroneggiare e comprendere meglio un linguaggio fondamentale dell’essere umano, sia in qualità di ascoltatore/fruitore che di esecutore/produttore di musica, nel rispetto delle proprie aspettative e inclinazioni.
Pur aderendo alla sua vocazione di Ente di formazione “amatoriale”, la SFOM intende il suo compito ispirandosi al proprio nome, offrendo quindi una prospettiva di formazione di base solida quanto variegata e un orientamento ad ampio spettro: con un’offerta didattica aperta a tutti i generi e a tutte le età, la scuola mira a sensibilizzare tutti i suoi allievi alla varietà degli stili e alla ricchezza delle espressioni artistiche, invitando ciascuno a cercare e a trovare la propria strada e collocazione nel mondo della musica.
In questo modo la scuola favorisce un dilettantismo diffuso e capillare, consapevole e appassionato, che non esclude la prosecuzione del proprio percorso formativo, con scopo di approfondimento e ampliamento delle proprie abilità e competenze, anche a scopo semi-professionistico o professionale: il proprio allievo ideale è un individuo musicale, un homo musicalis a tutto tondo, versatile quanto solido, curioso quanto strutturato.
Aspettiamo alla SFOM, nella sede di Aosta e di Bassa Valle, tutti coloro che vogliano intraprendere con noi questa avventura musicale e culturale.

Il Coordinatore

AOSTA E BASSA VALLE

 

La scuola ha due sedi per le attività didattiche ad Aosta ed a Pont-Saint-Martin, collabora con altre istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado per progetti di inclusione, attività di musica corale e avvicinamento alla pratica strumentale; inoltre, assicura ogni anno oltre cento attività concertistiche e di animazione su tutto il territorio regionale ed esporta produzioni artistiche in numerose manifestazioni in altre regioni d’Italia. Infine, la SFOM promuove formazione e produzioni che intersecano linguaggi artistici e collaborazioni con enti e soggetti che si occupano di arti performative.
Al termine del percorso di studi, previo superamento dell’esame finale, la SFOM rilascia un attestato che certifica le competenze musicali e strumentali acquisite.

UNA SCUOLA SEMPRE APERTA

 

L’anno scolastico inizia a ottobre: gli orari sono stabiliti, in accordo con le famiglie e gli allievi, entro settembre.
Sono possibili anche gli inserimenti in corso d’anno, compatibilmente alla disponibilità di posti nella classe prescelta, con una rimodulazione della quota e dell’attività didattica, in base al periodo d’iscrizione; il test d’ingresso è comunque previsto al principio dell’anno scolastico successivo, nel mese di settembre.

PER I PIÙ PICCOLI QUOTA SCONTATA

 

GRAZIE AL SOSTEGNO DEL CELVA

Grazie al sostegno del CELVA, per tutti i bambini iscritti al Corso
“Piccola Bottega 0/3” e “Bottega 3/4” (nati dal 2018 al 2021)
la quota è scontata del 50%.

I CORSI SFOM

 

I corsi strumentali SFOM prevedono attività individuali e collettive, svolte in classe e interclasse.
L’impegno settimanale parte da un minimo di due lezioni settimanali, tra attività individuale e collettiva (FMG).
Accanto alla lezione di strumento è prevista, infatti, la frequenza alle lezioni di Formazione Musicale Generale – FMG (una lezione collettiva alla settimana), che raggruppa una serie di attività ritmiche, melodiche e di ear-training, volte a sviluppare capacità di ascolto, di lettura e di scrittura musicale, di intonazione e di coordinazione psicomotoria.

 

Il percorso didattico di ogni allievo è integrato dalla frequenza ai Laboratori (previsti dai 12 anni in poi), che propongono ulteriori attività collettive, orientate alla musica d’insieme e alla pratica di generi e stili specifici, ma anche all’approfondimento culturale.

 

I programmi, flessibili e personalizzati a seconda delle inclinazioni e delle capacità di ogni allievo, includono lo studio di brani appartenenti a generi, epoche e stili diversi (classica, etnica, pop, rock, jazz) contemporaneamente al perfezionamento della tecnica strumentale, dell’improvvisazione, della composizione didattica e della prassi esecutiva.

DURATA E DIDATTICA

 

L’anno scolastico inizia a ottobre, gli orari sono stabiliti, in accordo con le famiglie e gli allievi, entro settembre.
Il percorso è scandito in tre Cicli: Junior (fino ai 12 anni), Primo e Secondo Ciclo. Il passaggio tra questi ultimi, che possono durare complessivamente un massimo di otto anni, è segnato da un esame di passaggio; alla fine del percorso è previsto un esame finale, possibilmente in forma di concerto, cui segue il rilascio di un attestato.

PERCORSO ADULTI

Le persone adulte (dai 26 anni in su), possono iscriversi ai corsi con frequenza ordinaria, o in alternativa al Percorso Adulti, che prevede un’articolazione didattica specifica, adattata nei contenuti e nella frequenza.

 

Nel presente anno scolastico è possibile, in particolare:

> per gli allievi già iscritti al Percorso Adulti, o al corso ordinario da almeno due anni, frequentare con formula a tempo parziale, passando a 45’ di lezione di strumento;

 

> per i nuovi iscritti principianti, un percorso “orientativo” di un anno, che prevede la lezione di strumento un Laboratorio sperimentale di “Cultura Musicale Generale”.

INTEGRAZIONE ALL’OFFERTA

 

Gli insegnanti inoltre potranno integrare la loro offerta formativa con attività didattiche a distanza – sincrone o asincrone – come arricchimento degli strumenti didattici utilizzati per favorire gli apprendimenti.

I CORSI STRUMENTALI

  • clarinetto
  • flauto
  • pianoforte
  • sassofono
  • tromba
  • trombone
  • viola
  • violino
  • violoncello
  • bassotuba
  • chitarra acustica/plettri
  • chitarra classica
  • chitarra elettrica
  • euphonium
  • organo
  • percussioni classiche, percussioni etniche, batteria
  • basso elettrico
  • canto moderno
  • contrabbasso moderno e jazz
  • mandolino e liuti etnici
  • viola da gamba
  • violoncello barocco

Lezioni settimanali
individuali e collettive di strumento

Programmi flessibili e personalizzati
musica classica europea ed extra-europea, musica etnica, rock, pop, jazz

Formazione Musicale Generale
attività ritmiche, melodiche e di ear-training

CERTIFICAZIONI

 

Alla SFOM è possibile preparare le certificazioni europee e i programmi per gli esami di ammissione ai corsi propedeutici previsti dall’art. 2 del Decreto legislativo 11 maggio
2018 “Armonizzazione dei percorsi formativi della filiera artistico-musicale, utili quindi per l’ammissione agli Istituti Superiori di Alta formazione Artistica e Musicale.
Presso la SFOM è inoltre possibile preparare gli esami Trinity College London, leader nel campo delle certificazioni di competenze musicali e linguistiche: tali esami sono riconosciuti a livello europeo e rientrano nell’ambito del Quadro Europeo delle Qualifiche e dei titoli per l’apprendimento permanente (EQF).

https://www.trinitycollege.it/trinity/

TEST DI AMMISSIONE

 

L’ammissione alla frequenza è subordinata al superamento di un test che si svolgerà nei giorni 8 e 9 settembre 2021.
Il test di ammissione valuterà le motivazioni, le attitudini musicali e l’effettiva disponibilità alla frequenza degli aspiranti allievi.
Non è indispensabile saper già suonare. Chi fosse già in possesso di pregresse competenze strumentali, potrà̀ suonare un brano a propria scelta. L’ammissione effettiva alla frequenza è subordinata al superamento del test nonché alla disponibilità̀ dei posti nel corso richiesto.

I Corsi Suzuki di Aosta sono riconosciuti a livello nazionale dall’ISI (Istituto Suzuki Italiano) e a livello internazionale e mondiale dall’ESA (European Suzuki Association) e dall’ISA (International Suzuki Association).

“Non c’è bambino senza talento, tutto dipende dall’educazione”
Shinichi Suzuki

I CORSI SUZUKI

REQUISITI

età prescolare (3-5 anni)

PREMESSA DIDATTICA E METODOLOGICA

 

Lo sviluppo del bambino è il risultato della sua interazione con l’ambiente circostante e con i legami affettivi che si intrecciano con e attorno a lui. I bambini apprendono molto se si facilita il loro contatto con il mondo adottando le modalità e i contenuti più appropriati, rispettando i tempi di ciascuno.
Suzuki, anticipando molte scoperte recenti delle euroscienze, sostiene che l’imitazione è una strategia fondamentale per accelerare i processi di acquisizione di nuove conoscenze, in particolare nelle prime fasi della vita, e dimostra che si può insegnare a suonare uno strumento musicale a un bambino in tenera età in analogia con quanto accade nell’apprendimento della lingua madre. Il punto di forza di questa metodologia consiste nell’alleanza che si stringe tra il bambino, la famiglia e gli insegnanti in primo luogo, e tra il bambino e i suoi coetanei successivamente. Ne deriva un clima di collaborazione che contribuisce a far crescere il piccolo in un ambiente stimolante dal punto di vista musicale, culturale, umano e relazionale, sviluppando così attenzione, concentrazione e coordinazione (oltre che gusto estetico e musicale).

STRUTTURA DEI CORSI

 

Si possono iscrivere tutti i bambini in età̀ prescolare (3/5 anni); i genitori devono essere disponibili a dedicare parte del loro tempo con i loro figli per risvegliare la loro naturale musicalità rafforzando le indicazioni didattiche introdotte in classe e permettendo loro di acquisire, progressivamente, una piena autonomia.
Durante il primo anno si frequenta un corso collettivo di propedeutica musicale denominato CML1, dal secondo anno si inizia a studiare uno strumento in forma individuale e collettiva, mentre dal terzo anno i bambini vengono coinvolti nell’attività̀ orchestrale.
Alla fine del suo percorso musicale, la Scuola Suzuki rilascia attestati che certificano le competenze acquisite. La preparazione musicale aggiunta permette il proseguimento degli studi anche in ambito professionale.

LE CLASSI DI STRUMENTO

Violino

Viola

Violoncello

Contrabbasso

Flauto

CAMPUS SUZUKI

 

La scuola organizza ogni anno un campus residenziale di 2/3 giorni,
la cui partecipazione è fortemente consigliata.

“che la musica possa rendere migliore l’uomo, gli dia la pace, la gioia di vivere”
Shinichi Suzuki

“che la musica possa rendere migliore l’uomo, gli dia la pace, la gioia di vivere”
Shinichi Suzuki

ATELIER OVER 18

 

Gli Atelier sono attività pratiche e di approfondimento culturale in forma laboratoriale dedicate a un pubblico adulto: l’ammissione agli Atelier è subordinata al superamento di un test attitudinale e alla disponibilità di posti.
Non prevedono frequenza obbligatoria ad altre lezioni complementari. Possono avere durata massima di 8 anni e prevedono una lezione settimanale individuale o collettiva.

ATELIER DI COMPOSIZIONE E SCRITTURA MUSICALE

Docente: Paolo Torrente
L’atelier si rivolge a quanti, già̀ in possesso di competenze musicali di base, desiderano misurarsi con la composizione. Nelle lezioni vengono impartite nozioni di armonia e contrappunto, conduzione delle parti, analisi e sviluppo della forma, il tutto finalizzato a: l’arrangiamento e la trascrizione di brani esistenti la scrittura di brani originali per organico vario (con un occhio di riguardo alle classi di strumento e agli ensemble della SFOM) che diano voce al gusto e alla sensibilità artistica personale dell’allievo.

REQUISITI

Conoscenze teoriche di base (lettura, teoria musicale).
La pratica, anche a livello elementare, di uno strumento armonico (tastiera o chitarra). Gli aspiranti iscritti al corso saranno sottoposti a un colloquio attitudinale.

ATELIER DI IMPROVVISAZIONE JAZZ
PER STRUMENTI A FIATO

Docente: Manuel Pramotton
L’obiettivo dell’Atelier è quello di conoscere e sviluppare i concetti armonici e melodici che ruotano intorno alla pratica improvvisativa, anche attraverso lo studio del fraseggio e la conoscenza del linguaggio jazzistico. Si affronteranno lo studio e l’analisi delle principali forme armoniche, dei brani standard e dei principali esponenti.

REQUISITI

Buona padronanza strumentale.
Conoscenza dei principali elementi teorico/armonici.

ATELIER D'ORGANO LITURGICO

L’atelier è propedeutico al Dipartimento di Musica Sacra, il suo obiettivo è quello di dare le basi  musicali e strumentali sufficienti per poter accedere al Dipartimento. E’ dedicato a coloro che intendono acquisire o rinforzare le competenze necessarie per suonare l’organo durante le  funzioni liturgiche, per un primo approccio al repertorio organistico delle diverse epoche e per iniziare lo studio dell’armonia applicata allo strumento.

REQUISITI

Competenze musicali di base

DIPARTIMENTO DI MUSICA SACRA
PER LA LITURGIA

IN PARTENARIATO CON LA DIOCESI DI AOSTA

 

Il Dipartimento si propone di:

garantire una preparazione adeguata ad animatori del canto liturgico, in particolare organisti, strumentisti e direttori di coro;

ideare e realizzare iniziative culturali e formative volte a conservare il patrimonio della musica sacra e favorire la creazione di nuovi repertori e nuove forme di canto sacro, in accordo con la Commissione Diocesana per la Musica Sacra e in conformità con le disposizioni dell’Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana (CEI);

diffondere la cultura musicale e valorizzare il prezioso patrimonio musicale della Chiesa, anche ponendo attenzione al repertorio e alla tradizione valdostana.

Il percorso formativo è destinato a organisti e a direttori di coro in possesso di conoscenze musicali di base verificate in sede di ammissione ai corsi.
Tale percorso si articola su tre livelli, al termine dei quali la Diocesi rilascerà un attestato di “Musicista della Chiesa valdostana”.
I livelli non coincidono necessariamente con tre annualità, ma corrispondono a precisi e graduali standard minimi di competenze raggiungibili dagli allievi con tempistiche flessibili e per i quali sono previste le relative certificazioni a seguito del superamento di un esame di passaggio da un livello a quello successivo.

Il piano di studi del primo livello, sotto esplicitato, è comune sia agli organisti e ai direttori di coro; fatta eccezione per le lezioni di strumento, tutte le materie sono collettive.

INDIRIZZO PER ORGANISTI PER LA LITURGIA
INDIRIZZO PER DIRETTORI DI CORO

MATERIE PRIMO LIVELLO:

(Indirizzo Organistico e Direzione)

Organo 1

Direzione di coro 1

Musicologia liturgica 1

Canto gregoriano 1

MATERIE SECONDO LIVELLO:

(Indirizzo Organistico)

Organo 2

Armonia e analisi

Musicologia liturgica 2

Canto gregoriano 2

(Indirizzo Direzione)

Direzione di coro 2

Vocalità

Armonia e analisi

Musicologia liturgica 2

Canto gregoriano 2

MATERIE TERZO LIVELLO:

(Indirizzo Direzione)

Direzione di coro 3

Vocalità

Analisi

Programmazione liturgico-musicale

REQUISITI

Competenze musicali di base

LABORATORI SFOM

 

La formazione di ogni allievo SFOM si completa con la partecipazione ai laboratori. Si tratta di percorsi tematici, sia pratici sia teorici, che affrontano linguaggi e argomenti musicali specifici. La scelta dei laboratori è concordata con l’insegnante di strumento, che è il tutor dell’allievo per tutta la durata dell’iter formativo.
La frequenza dei laboratori dà diritto al riconoscimento di 10 crediti per ogni laboratorio
che, al termine degli otto anni di studio, permetteranno il rilascio dell’attestato finale.
In una prospettiva flessibile, sulla base di specifiche esigenze maturate a inizio o in corso d’anno, l’offerta dei Laboratori disponibili potrebbe subire delle modifiche.

 

La SFOM considera indispensabile un approfondimento, durante il corso di studi, di alcune aree disciplinari: elementi di armonia, di improvvisazione, di storia e analisi di repertori.
Tali aree sono oggetto di attenzione da parte di ciascun docente durante le lezioni di strumento, ma anche argomento specialistico di alcuni laboratori: sarà cura del tutor accompagnar il processo di crescita dell’allievo lungo queste direttrici trasversali.

TEORICI E TEORICO-PRATICI

Laboratori che affrontano aspetti legati all’ascolto, alle tecniche compositive,
alle forme della scrittura, ai pensieri sulla musica.

SENTIRE, ASCOLTARE, CAPIRE

Docente: Massimo Bezzo

Il laboratorio è dedicato all’ascolto di brani di differente genere stile forma e funzione, sviluppa la comprensione del linguaggio musicale, favorendone la riflessione al fine di rendere più consapevole e matura l’esperienza sonora.

IMPROVVISAMENTE…

Docente: Renato Yon

Il laboratorio ha la finalità di fornire le basi teoriche e pratiche per un approccio consapevole all’improvvisazione. L’attività è aperta a tutti gli strumenti e non presuppone preparazione specificamente jazzistica.

SOMETHING ABOUT CHORDS

Docente: Paolo Torrente

Il laboratorio è rivolto a chi desidera conoscere e decodificare correttamente le sigle degli accordi, al fine di affrontare sulle tastiere brani dei repertori non classici.

STILISTICI

 

Laboratori che esplorano stili, generi, culture, tradizioni, musiche del Mondo.

MONDI
MUSICALI

Docente: Sergio Pugnalin

Attraverso l’ascolto e la pratica strumentale/vocale di brani provenienti da diverse tradizioni musicali, il laboratorio propone l’esplorazione di differenti linguaggi musicali e dei relativi contesti culturali; si prevede la costituzione di un piccolo repertorio da perfomance.

COMBO JAZZ

Docente: Manuel Pramotton

Destinato ad allievi già avviati alla pratica del jazz, il laboratorio propone la pratica di standard legati alla tradizione sino a musicisti più contemporanei, spaziando dallo swing al funky, dal latin al soul.

ROCK&POP 1

Docente: Alessandro Maiorino

Offre agli allievi l’opportunità di suonare in gruppo brani rock e pop dagli anni ‘50 a oggi, ma soprattutto di apprendere un metodo di lavoro utile alla gestione efficace e produttiva di una propria band.

MUSICA ANTICA

Docente: Luca Taccardi

Il laboratorio affronta nodi critici attorno all’interpretazione musicale nel repertorio dal XVI al XVIII secolo, prevedendo la pratica di brani d’ensemble, oltre alla realizzazione e all’improvvisazione di ornamentazioni sul proprio strumento.

TECNICO STRUMENTALI

 

Laboratori che propongono esercitazioni per specifici strumenti, organici o categorie di allievi.

ELEMENTI DI TECNICA PIANISTICA

Docente: Manuela Benati

Il laboratorio è dedicato a tutti coloro che – da non pianisti – vogliano esplorare e approfondire, con curiosità e spirito di ricerca, l’estetica del pianoforte. Sono proposte tecniche strumentali, anche non convenzionali e differenti strategie didattiche.

CONSORT DI VIOLE DA GAMBA E VIOLONCELLI
BAROCCHI

Docente: Luca Taccardi

Il laboratorio nasce con l’intento di promuovere la pratica musicale con la viola da gamba e altri strumenti barocchi. L’approccio è inizialmente basato sull’apprendimento per imitazione.

INVITO ALL’IMPROVVISAZIONE

Docente: Giorgio Carlin

Improvvisare partendo dal repertorio affrontato nelle classi di strumento a tastiera: attività rivolta a pianisti e organisti.

VOCALI

 

Alla scoperta dello strumento a disposizione di tutti, fin dalla nascita, la voce, con particolare attenzione alla pratica corale.

VOCAL TOTAL

Docente: Paola Mei

Il Laboratorio propone un percorso didattico per sviluppare la consapevolezza della voce come strumento inserito in un contesto di musica d’insieme, acquisendo o incrementando la propria capacità di “ascolto attivo”.

OFFICINA VOCALE

Docente: Davide Benetti e Paola Mai

Officina Vocale è un laboratorio che nasce dall’esperienza decennale vocale e corale all’interno della SFOM, per formare un vero e proprio coro SFOM, con un repertorio alternativo rispetto alla coralità classica (gospel, pop, jazz, musical, etno).

CANTOLEGGERO *

Docente: Luigina Stevenin

CantoLeggero ha partecipato alle edizioni del Festival Europa Cantat esibendosi in Ungheria e in Estonia. Ha al suo attivo una importante attività̀ concertistica, ha collaborato con musicisti e direttori di coro di fama internazionale e ottenuto premi in concorsi nazionali.

CHOEUR D’ENFANTS *

Docente: Luigina Stevenin

Un Laboratorio corale per la scoperta dello “strumento” voce: giochi, improvvisazioni, attività ritmico-motorie, canti semplici a una o più̀ voci, sviluppo dell’orecchio musicale, elementi di alfabetizzazione musicale.

* Progetti sviluppati in collaborazione e convenzione con l’IMP di Aosta

ORCHESTRALI

 

Alla scoperta dello strumento a disposizione di tutti, fin dalla nascita, la voce, con particolare attenzione alla pratica corale.

OFFICINA D’ARCHI

Docente: Massimiliano Gilli

Corso propedeutico alla pratica orchestrale per giovani strumentisti ad arco, impostato su lezioni collettive. L’attività è svolta su brani semplici e di breve durata, tratti dal repertorio della musica classica e popolare.

SFOMORCHESTRA

Docente: Enrico Montanari

Pratica orchestrale per strumentisti, impostata su lezioni collettive a sezione e ad organico completo. Finalizzata alle produzioni pubbliche, prevede lavoro su arrangiamenti e progetti originali, spesso in prima esecuzione.

JAZZ ORCHESTRA

Docente: Manuel Pramotton

Punta alla creazione di un ensemble ispirato all’organico delle big band, a partire tanto da standard della tradizione jazzistica, quanto da brani composti/arrangiati appositamente per la formazione.

ORCHESTRA GIOVANILE
DI AOSTA

Laboratorio finalizzato alle produzioni orchestrali di repertorio classico, formato dagli allievi avanzati dei corsi SFOM e Suzuki.

IntraSFOM

 

Laboratori riservati ad allievi interni

OVER 18

Docente: Renato Yon

Affronta un repertorio di brani di diverso genere e livello, permettendo agli allievi di mettere in campo le competenze strumentali e musicali acquisite, per costruire un’esecuzione d’insieme.

MUSICA DA CAMERA

Docenti: Frédéric Bonnin, Margherita Vallomy, Renato Yon

Il laboratorio è indirizzato a tutti gli allievi che vogliano imparare a suonare insieme, con lo scopo di migliorare la capacità di ascolto, l’attenzione, la percezione melodica e ritmica. Il repertorio è appositamente selezionato e arrangiato.

SUONO SUBITO

Docente: Renato Yon

Il laboratorio è dedicato agli allievi più piccoli, propone repertorio d’insieme mirato e adattato sia all’organico sia al livello dei ragazzi, con l’obiettivo di soddisfare fin dall’inizio la loro la curiosità nei confronti della musica suonata in gruppo.

ROCK&POP 2

Docente: Alessandro Maiorino

Il laboratorio è finalizzato alla preparazione di un repertorio di brani da eseguire in rassegne ed eventi pubblici, propone un’esperienza di qualità̀ in un gruppo pop-rock, con attenzione ai dettagli e all’arrangiamento.

CANTARE IN CORO

 

“Non si canta perché si è felici… si è felici perché si canta!”

 

Cantare in coro per fare musica, per crescere, per imparare ad ascoltare, per il piacere di stare insieme. Il coro propone un percorso didattico di crescita vocale e musicale con prove settimanali di due ore.

CANTOLEGGERO

CantoLeggero ha partecipato alle edizioni del Festival Europa Cantat esibendosi in Ungheria e in Estonia. Ha al suo attivo una importante attività̀ concertistica, ha collaborato con musicisti e direttori di coro di fama internazionale e ottenuto premi in concorsi nazionali.

REQUISITI

Dagli 11 ai 19 anni

1 lezione settimanale dalle 17 alle 19
lunedì: nuovi iscritti e fino ai 13 anni
venerdì: dai 14 anni

CHOEUR D’ENFANTS

Un laboratorio corale per la scoperta dello “strumento” voce: giochi,  improvvisazioni, attività ritmico-motorie, canti semplici a una o più̀ voci,  sviluppo dell’orecchio musicale, elementi di alfabetizzazione musicale.

REQUISITI

Dai 6 agli 11 anni

1 lezione settimanale (mercoledì)
Dai 6 agli 8 anni dalle 14:15 alle 15:15
Dai 9 agli 11 anni dalle 15:15 alle 16:45

Gli iscritti SFOM possono iscriversi al Choeur d’Enfants
e a CantoLeggero senza costi aggiuntivi.

PERCORSI INFANZIA

 

I progetti per l’infanzia non prevedono la frequenza obbligatoria ad altre lezioni complementari.

I percorsi saranno attivati sia nella sede di Aosta che quella di Pont-Saint-Martin, quando
il numero dei partecipanti iscritti lo consentirà.

DENTRO UN MARE DI MUSICA

10 incontri per mamme in gravidanza

Il progetto propone di accompagnare le future mamme in un percorso sonoro finalizzato ad aumentare il loro benessere psicofisico, a rafforzare il contatto e il legame con il bambino e ad accrescere il repertorio musicale da vivere insieme, prima e dopo la nascita. Durante gli incontri, l’operatore musicale proporrà attività di respirazione, di canto, di movimento e di ascolto che consentirà alle gestanti di vivere momenti musicali condivisi. Il giorno e gli orari verranno stabiliti in base alla disponibilità degli spazi e dei docenti.

PICCOLA BOTTEGA 0/3 ANNI

Il modulo offre a bambini e genitori un ambiente ricco di eventi e suggestioni musicali, in cui si esplorano suoni e rumori, si cantano melodie e filastrocche, si ascoltano storie sonore, ci si muove nel tempo e nello spazio, sperimentando insieme nuove formedi comunicazione musicale. Il percorso prevede 15 incontri a cadenza quindicinale, di 1 ora ciascuno, il sabato  mattina tra le 10 e le 12 con la presenza dei genitori (mamma e/o papà).

BOTTEGA 3/6 ANNI

La bottega condivide l’impostazione metodologica della bottega 0-3 anni e, in continuità con questa, offre ai bambini la possibilità di dare voce alla fantasia  attraverso l’esplorazione di strumenti musicali e dispositivi appositamente realizzati. Per i bambini di 3 anni la bottega prevede una durata totale di 15 incontri a cadenza quindicinale, di 1 ora ciascuno, e la presenza di un solo genitore. Per i bambini di 4/5 anni la proposta prevede una durata totale di 27 incontri a cadenza settimanale, di 1 ora ciascuno e non prevede la presenza del genitore, che potrà incontrare il docente in occasione di tre incontri-lezione specifici distribuiti nell’arco dell’anno
scolastico.

SPAZIO ORIENTATIVO (6-8 ANNI)

Un’esperienza musicale con l’obiettivo di offrire all’allievo un approccio alla pratica musicale, attraverso lo sviluppo delle capacità di espressione, comunicazione, socializzazione e memorizzazione in vista di un  progressivo avvicinamento a uno strumento per il quale, dopo una fase di orientamento, è maturata una scelta consapevole e convinta. Le attività didattiche sono focalizzate su competenze propedeutiche alla pratica strumentale: di respirazione coordinazione motoria, di espressività corporea, di lettura ritmico-melodica, di improvvisazione e di creatività.
Il percorso è articolato su massimo due anni scolastici. Durante il primo anno, oltre alle lezioni di pratica polistrumentale di base, sono previsti concerti-lezione di presentazione di tutte le classi SFOM. Una volta individuato lo strumento preferito, come naturale proseguimento del percorso, i bambini possono vivere l’esperienza della pratica strumentale attraverso un ciclo propedeutico di lezioni all’interno delle varie classi della scuola. Per i bambini che frequentano l’atelier è prevista una durata totale di 27 incontri a cadenza settimanale di 1 ora ciascuno, nei quali non è prevista la presenza del genitore, che tuttavia potrà incontrare il docente in occasione di due incontri-lezione specifici distribuiti nell’arco dell’anno scolastico e preventivamente comunicati.

SULLE ORME DELLA MUSICA

Laboratori SFOM per le scuole

due percorsi, raccolti sotto la denominazione comune “Sulle orme della musica”, costituiscono una sorta di estensione extra-moenia delle numerose ed articolate attività del Dipartimento Infanzia presenti nella SFOM, proposte ai Nidi, alle Scuole dell’Infanzia e al primo biennio delle Primarie.

Il Progetto pensato per i Nidi e la Scuola dell’Infanzia (0-6 anni), denominato “Percorso di formazione musicale attiva”, riunisce in una formula originale dei moduli di formazione-docenti e degli altri di attività assistita con i bambini.
L’obiettivo è di far sì che nei servizi e nelle Scuole per l’Infanzia l’educazione sonoro-musicale non si esaurisca con l’intervento del docente-esperto, ma che si perpetui e rinforzi nel tempo, grazie ad una formazione attiva e concreta, “sul campo”, degli e delle insegnanti, delle educatrici ed educatori.

Il Progetto rivolto al primo biennio della Scuola Primaria (6-8), chiamato “Percorso integrato di crescita musicale”, combina invece un Laboratorio propedeutico ad una prima esplorazione degli strumenti musicali, comprendendo una lezione-concerto orientativa, una serie di quattro lezioni di uno strumento a scelta e un “concerto partecipato” finale, insieme ad un grande ensemble SFOM.

PROGETTI INCLUSIONE

 

La Scuola di Formazione e Orientamento Musicale (SFOM), consapevole del valore inclusivo rappresentato dalla comunicazione sonoro-musicale, promuove percorsi specifici che permettono alle persone con disabilità, come a tutte le persone con differenti caratteristiche e attitudini, di scoprire la passione per la musica e di praticarne lo studio.
I Laboratori sono inclusi nel progetto “Questa è musica diversa”, realizzato con il sostegno dell’Assessorato alla Sanità, Salute e Politiche Sociali, e si articolano in attività proposte attraverso le scuole o direttamente alle famiglie.

QUESTA E' MUSICA DIVERSA

La struttura del progetto “Questa è musica diversa”, realizzato grazie anche al finanziamento dell’Assessorat ricalca quella dei corsi ordinari attivati dalla SFOM: ogni allievo, nel rispetto delle proprie attitudini e aspirazioni, può frequentare lezioni di strumento individuali, collettive, di musica d’insieme e di alfabetizzazione musicale.

PROGETTI PER E CON LE SCUOLE

 

L’effettivo inserimento nei progetti per le scuole è subordinato a un test di orientamento previsto, secondo calendarizzazione, tra il 21 e il 30 settembre 2021

LABORATORIO ALTRE NOTE

La SFOM promuove la musica pratica per favorire, in tutti, relazioni interpersonali armoniose, ma anche per sviluppare capacità cognitive come saper memorizzare, concentrare l’attenzione su un compito, rispettare regole e agire all’interno di esse, saper ascoltare, manipolare oggetti e la propria voce per creare fenomeni sonori espressivi. Per questo promuove, nell’offerta formativa per l’inclusione, laboratori per gruppi omogenei per età̀ e per caratteristiche funzionali, in cui le attività̀ musicali sono espressamente pensate e realizzate ad personam. Gli incontri si svolgono nei locali messi a disposizione dalle varie Istituzioni Scolastiche che aderiscono all’iniziativa.

REQUISITI

Allievi iscritti alla scuola primaria
1 ora settimanale (martedì)
min 10 max 15 incontri

LABORATORIO MISTINMUSICA

Il laboratorio è costituito da un percorso di avvicinamento alla musica che ha come obiettivo l’acquisizione di competenze musicali e strumentali di base, propedeutiche alla frequenza dei percorsi misti. Gli incontri si svolgono nella sede della SFOM. Gli allievi sono accompagnati in orario scolastico degli  insegnanti o dagli educatori della loro scuola di appartenenza.

REQUISITI

Allievi iscritti alla scuola secondaria di I° grado
45 minuti settimanali
Attivazione su richiesta delle scuole

PERCORSI MISTI

La formula di frequenza integrata denominata “percorsi misti” è promossa dalla Sovraintendenza agli Studi della Valle d’Aosta. L’iter è seguito e concordato dal docente SFOM, il quale ne personalizza le modalità̀ di attuazione e la tempistica in relazione alle caratteristiche funzionali fisiche cognitive, affettivo-emotive e socio-relazionali dell’allievo, in collaborazione con la scuola titolare che ne ha richiesto l’attivazione.

REQUISITI

45 minuti settimanali (lunedì, mercoledì e giovedì)
Allievi iscritti alla scuola secondaria di II° grado
Attivazione su richiesta delle scuole

PROGETTI PER LE FAMIGLIE

LABORATORIO SUONO ANCH'IO

Il laboratorio è costituito da un percorso di studio musicale “vero e proprio”, in cui i partecipanti hanno la possibilità̀ di acquisire le  competenze di base necessarie a suonare uno strumento musicale specifico, seguiti dagli insegnanti della SFOM e inseriti nei vari livelli previsti nella classe  strumentale di appartenenza. La scelta dello  strumento musicale è  concordata con l’insegnante, tenendo conto delle caratteristiche fisico-cognitive richieste e previo test di orientamento.

REQUISITI

Dall’età di 7 anni
45 minuti settimanali
Allievi di età compresa tra i 7 anni e l’età adulta
Attivazione su richiesta delle famiglie

LABORATORIO TAXI ORCHESTRA

Si tratta di una vera e propria orchestra, formata per la maggior parte da un organico di percussioni, che si ritrova settimanalmente per svolgere, sotto la guida di una équipe di insegnanti, prove collettive in vista di  esecuzioni pubbliche. La Taxi Orchestra è il luogo dove confluiscono tutte le esperienze e i percorsi individuali maturati dagli allievi all’interno della SFOM, armonizzati da una progettazione didattica condivisa. L’ensemble si esibisce in vari concerti, sia nel territorio valdostano che nazionale, ed è fortemente richiesto da enti e istituzioni di prestigio, catturati dall’unicità̀ dello stile del gruppo e dalla sua filosofia.

REQUISITI

Dall’età di 14 anni (giovedì)
Attivazione su richiesta delle famiglie

LABORATORIO MUSICA DIVERSA

L’iniziativa vuole offrire alla comunità̀ regionale un servizio di educazione e animazione musicale ed espressiva che occupi il tempo libero delle  persone con disabilità, delle famiglie e dei loro amici, instaurando una forma di relazione non verbale, ma corporea e sonora in forma di gioco  con lo scopo di accrescere le conoscenze e il benessere e soprattutto di trasmettere loro il senso di una legittima integrazione in una comunità̀.
Si tratta di un’esperienza di animazione musicale di gruppo condotta da didatti della musica e musicoterapisti, dove circostanziati obiettivi di educazione musicale di base e di ricreazione sono perseguiti attraverso attività̀ e giochi coinvolgenti, emotivamente significativi e socialmente aggreganti.

REQUISITI

Oltre i 15 anni
Due ore ogni quindici giorni di sabato
Laboratorio attivo nelle sedi di Aosta e Pont-Saint-Martin
Attivazione su richiesta delle famiglie

SYMPHONIC TAXI ORCHESTRA

La STO – Symphonic Taxi Orchestra – è un progetto nato in seno alla SFOM, da quest’anno coordinato dall’Associazione Aosta Classica e Tamtando APS.
Formata da allievi del percorso “Suono anch’io”, da docenti SFOM e IMP, da neodiplomati e da allievi delle scuole musicali della Valle d’Aosta, corrisponde ad un vero disegno di orchestra inclusiva, uno spazio di incontro tra persone diverse, per fare musica insieme.

CAMPUS E RASSEGNE

 

Una nutrita serie di proposte artistiche che offrono ad allievi e insegnanti l’opportunità di presentare al pubblico il risultato del loro lavoro.

"CLUSTER" SFOM SUMMER CAMP

Lo storico appuntamento estivo della SFOM, intensivo e residenziale, dedicato alla musica d’insieme in tutte le sue forme ed ispirato ogni anno ad un tema specifico, veicolato da un artista ospite.

Alla fine dell’estate, dal 29 agosto al 4 settembre, si terrà l’edizione 2021 di “Cluster”, che si svolgerà in forma residenziale a Cogne e ruoterà intorno alla musica argentina, ispirato dal titolo “Raices Argentinas” e da musicisti ospiti (Natalio Mangalavite e Javier Girotto) appositamente invitati per l’occasione.

CAMPUS

La SFOM e i corsi Suzuki privilegiano la dimensione collettiva del “fare musica” e incoraggiano lo stare insieme; per questo promuovono Campus residenziali in corso d’anno, nei quali si svolgono attività che vanno dalla pratica strumentale all’espressione corporea, alla vocalità.

RASSEGNA "CAMBIO MUSICA"

La principale rassegna musicale, didattica ed artistica, della SFOM e dei corsi Suzuki. Dopo un’anteprima pre-natalizia a dicembre, il cuore della Rassegna si sviluppa in genere a partire dalla primavera, intrecciandosi dove possibile con altre iniziative regionali (eventi, stagioni, festival…).

SAGGI SFOM "CLASSI APERTE"

I saggi degli allievi delle varie classi, nel corso dei quali viene presentato e restituito alle famiglie, ai compagni e alla cittadinanza, il lavoro svolto durante l’anno scolastico della SFOM.

La Fondazione si riserva di confermare l’attivazione di ciascuna delle attività̀ presentate.

Puoi anche iscriverti presso la Segreteria
lunedì, mercoledì e giovedì 14:00-17:00
martedì e venerdi 09:00-13:00

Come pagare
Esclusivamente attraverso sistema PAGOPA.
È consentito il pagamento rateizzato tramite SDD (Sepa Direct Debit).
Ai sensi della Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (Documento programmatico di Bilancio 2020), per le famiglie con ragazzi fiscalmente a carico di età compresa tra i 5 e i 18 anni è possibile beneficiare del sostegno dello studio e della pratica della musica che prevede una detrazione del 19%, dall’anno d’imposta in corso, alla data del 1° gennaio 2021.

L’agevolazione è ammessa per l’iscrizione annuale alla SFOM in quanto “scuola di musica riconosciuta dalla pubblica amministrazione”.
Per godere dell’agevolazione il reddito complessivo del contribuente che ha sostenuto la spesa non deve superare i 36.000,00 €. Le spese per l’iscrizione annuale ai corsi di musica possono essere detratte per un importo non superiore a 1.000,00 €.

Via San Giocondo, 8 – Aosta

Tel.: 0165 43995 41450

Fax: 0165 236901

Via San Giocondo, 8 – Aosta

Tel.: 0165 43995 41450

Fax: 0165 236901

SEGUI SFOM

instagram-icon-sfom
facebool-icon-sfom
youtube-icon-sfom

SEGUI SFOM

instagram-icon-sfom
facebool-icon-sfom
youtube-icon-sfom